OTTAVO VENERDÌ LA CASTITÀ DI SAN FRANCESCO

OTTAVO VENERDÌ

LA CASTITÀ DI SAN FRANCESCO

 

INIZIO

 

PREGHIERA INTRODUTTIVA

Guida: Fratelli, la virtù della castità ci sollecita a cogliere il legame che Gesù ha posto nelle Beatitudini tra il vedere Dio e l’essere puro di cuore. Legame ribadito quando ha ammonito di non scandalizzare i piccoli perché i loro angeli vedono sempre il volto di Dio. Il puro di cuore è colui che vede la propria vita, le sue potenzialità, i suoi doni e i suoi beni, nell’ ottica del progetto di Dio. Egli nella creazione ci ha dato tutto per il bene, ordinando ogni cosa secondo un fine da lui prestabilito. Il peccato ha distrutto questo ordine, per cui l’uomo, ribelle a Dio e al suo progetto, crede suo diritto servirsi a suo piacimento di tutto quanto gli appartiene, facendosi egli stesso principio e fonte di moralità. La sfera della sessualità è quella che, più chiaramente, esprime questa ribellione. San Francesco di Paola, con il suo impegno penitenziale ha riequilibrato in se stesso questo disordine, sottomettendosi a Dio e alla sua legge, e con le sue pratiche ascetiche si è offerto come vittima riparatrice dei peccati dell’uomo, meritando così di contemplare il volto di Dio.

 

LITURGIA DELLA SANTA MESSA

 

PREGHIERA DEI FEDELI

 

Cel. Carissimi, la virtù della castità innalza la nostra mente e il nostro spirito a Dio sorgente di amore, che scalda il cuore, luce sfolgorante che illumina il cammino, fonte purissima che disseta la sete di vita; preghiamolo con viva fede perché la virtù della castità torni ad essere apprezzata, amata e vissuta secondo il dono della vocazione ricevuta.

 

► Lettore – Preghiamo insieme dicendo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

►Perché la Chiesa abbia il coraggio di andare contro corrente nell’annunciare ciò che costituisce realmente la vera felicità dell’uomo, preghiamo:.

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

► Perché le autorità dello Stato e tutti i responsabili della società civile, non si stanchino di cercare qual è il vero bene della persona, non lasciandosi suggestionare o influenzare dal permissivismo dilagante, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

► Perché si ponga un argine all’immoralità e alla ostentazione del male, e si ritrovino i giusti valori e i giusti mezzi per educare all’amore e per crescere in esso, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di Francesco, rendici puri di cuore.

 

 

► Perché la famiglia ritrovi la sua giusta visione, riprendo i valori dell’unità, dell’indissolubilità, dell’apertura alla vita e perché questi valori siano cercati e difesi da tutti, a costo anche del sacrificio personale, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

► Perché quanti gestiscono i vari mezzi di comunicazione sociale offrano ai giovani una retta visione della vita, della sessualità, dell’amore, perché essi crescano con ideali giusti, così da rendere sicuro il futuro della famiglia e della società, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

►Perché, nonostante i perversi influssi dell’immoralità, i giovani possano sentire il fascino della vita consacrata per un dono di amore nel servizio della Chiesa e della società come religiosi e sacerdoti, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

►Perché tutti noi, sull’esempio di San Francesco, possiamo attingere dall’Eucaristia la forza per mantenerci casti nella specifica vocazione ricevuta ed aprirci così alla visione di Dio, preghiamo:

  1. A. Signore, per intercessione di San Francesco, rendici puri di cuore.

 

Cel. O Dio, che per mezzo del tuo Figlio hai proclamato beati i puri di cuore perché vedranno il tuo volto, concedi a tutti noi, che abbiamo ammirato in San Francesco la realizzazione di questa beatitudine, di custodire sempre la santità del nostro corpo e di venire incontro a te con purezza di intenti e di affetti. Per Cristo nostro Signore.

  1. Amen

 

DOPO L’ORAZIONE CONCLUSIVA DELLA SANTA MESSA

 

INVOCAZIONI

 

Cel. Padre San Francesco, tu hai voluto consacrare al Signore fin da piccolo tutto te stesso e ti sei mantenuto fedele in questa consacrazione fino alla morte, vivendo con impegno la beatitudine dei puri di cuore. Noi, che ammiriamo la tua purezza di corpo e di spirito, ti chiediamo di sapere apprezzare, ciascuno secondo il proprio stato e la propria vocazione, la virtù della castità, insidiati da una mentalità secolarizzata, che indulge ad ogni forma di permissivismo. L’amore umano torni ad essere apprezzato e accolto come partecipazione all’amore creativo e provvidenziale di Dio. Torni la santità nella vita di coppia, la modestia nei comportamenti, il rispetto della sessualità umana negli spettacoli e nella stampa. Il peccato non sia più ostentato come espressione di emancipazione e di libertà. Cessino, perciò, gli scandali, i cattivi esempi; il turpiloquio, l’esaltazione di comportamenti osceni, che offendono la sacralità del corpo, tempio dello Spirito Santo. Tu, che hai richiamato a santità di vita tanti traviati, non permettere che i nostri fanciulli e i nostri giovani abbiano a subire queste deviazioni. Fà che noi tutti possiamo impegnarci con fermezza equilibrata e prudente a promuovere una rinnovata moralità nella società. Il Signore per tua intercessione ci conceda questo dono e tutte le grazie, che oggi gli chiediamo.

► Lettore – Preghiamo insieme dicendo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

1) Sei stato sempre attento nel conservare in te stesso una purezza di mente e di corpo, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

2) Hai purificato ogni cattiva inclinazione con la penitenza, mai però disprezzando la realtà materiale e corporale, ma sempre indirizzandola al bene, come autentico dono di Dio, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

3) L’impegno ascetico per praticare la virtù della castità è stato tale da meritare questo elogio da Leone X: “Fu di tanta continenza da sembrare composto non di carne, ma di solo spirito”, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

4) La consacrazione al Signore nel celibato ti ha permesso di esercitare una sorta di paternità spirituale verso quanti ti. incontravano, per cui a ragione venivi chiamato con l’appellativo di Padre, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

5) Hai portato a conversione di vita, fino ad abbracciare lo stato religioso, due giovani, che vivevano dissolutamente, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

6) Hai compiuto il prodigio di scuotere e di portare a conversione una donna infelice mentre baciava una tua reliquia, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

7) Ci hai esortato ad avere l’animo sempre in guardia, fuggendo le occasioni pericolose affinché nessuna forza malefica possa irrompere nel nostro animo e spingerei al peccato, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

8) Ti sei sforzato di vivere con forte impegno la beatitudine dei puri di ‘cuore, meritando così dal Signore di penetrare le insondabili profondità del suo mistero, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

9) Hai vissuto con impegno e radicalità la consacrazione al Signore nella vita eremitica tanto da crearti una buona reputazione tra il popolo, sicché nessuno se ne tornò mai scandalizzato dall’incontro con te, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

10) Da eremita, esperto nelle cose di Dio, hai saputo unire allo sforzo di fuggire l’eccessiva familiarità con le persone, la manifestazione di una grande umanità verso quanti si recavano da te, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

11) Hai pregato intensamente e ti sei sacrificato per quanti conducevano una vita dissoluta, chiedendo per loro al Signore la conversione, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

12) L’esortazione ai tuoi religiosi ad evitare. “ogni sguardo pericoloso, ogni relazione sospetta, ogni cattiva suggestione”, spinge anche noi alla prevenzione piuttosto che al combattimento per conservare la virtù della castità, preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

13) Il tuo stile di vita, fatto di preghiera e di penitenza, ci ricorda le parole del Signore: “il demonio impuro si può vincere solo con la preghiera e la penitenza” preghiamo:

  1. San Francesco di Paola, intercedi per noi.

 

PADRE NOSTRO, AVE MARIA, GLORIA AL PADRE.

 

CANTO BRUTIO NATUS

Comments are closed.