All’inizio di ogni nuova vita, c’è sempre una madre!

 

Maria Madre di Dio 1 gennaio 2018

di don Vincenzo Carnevale

 

Maria, Madre di Gesù, Figlio di Dio, e Madre di Noi. Madre di Dio, Teotokos, Colei che accoglie Dio nel cuore, nella sua mente e nella sua carne. Grazie a questa Donna benedetta e beata perché ha creduto la Sua Parola, noi possiamo avere accesso alla Sua misericordia e, resi figli Suoi, nel Figlio Suo e nel Suo Santo Spirito, possiamo addirittura chiamarLo ‘Abbà’, Padre, Babbo.

Maria, che conserva nel suo cuore gli avvenimenti passati e presenti e meditandoli (symballein della fede), diviene con i pastori, annuncio di buone nuove e liete speranze (Vangelo).

L’antica benedizione sacerdotale della prima Lettura, diviene formulario del nostro cuore, affinché il Signore ci faccia vedere sempre il Suo volto luminoso in ognuno dei 365 giorni del nuovo anno e noi possiamo accorgerci che ci ama sempre per comportarci di conseguenza.

Contemplando Maria, chiamata ad associarsi al Progetto di vita e di salvezza, che Dio ha per tutta l’Umanità, nel Figlio Suo, accogliamo il dono di questo Nuovo Anno ricordandoci che il tempo passa e che è l’ora di decidersi a cambiare vita finché Dio ancora continua a darci il tempo-kairòs per lasciarci riscattare e salvare.

Con Maria Madre di Dio e Madre nostra, lodiamo e glorifichiamo Dio per quanto ci ha fatto udire e vedere nel Mistero del Verbo incarnato. Iniziamo a vivere l’Anno Nuovo, come Kairòs, Tempo di Grazia! Nella grazia e con Lei, è un promittente e fecondo inizio! Perché all’inizio di ogni nuova vita, c’è sempre una madre.

Fai clic qui per la meditazione integrale dell’Omelia

Comments are closed.